lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

LA NOTTE DELLE CHITARRE

Monferrato on stage chiude l’estate con una serata all’insegna della musica di qualità e della beneficenza, ospitando il collaudato format “La notte delle chitarre” ribattezzato per l’occasione: “La più grande notte delle chitarre – Monferrato on stage”. La rassegna, che ha animato dodici comuni astigiani, si concluderà venerdì 21 settembre, giorno dell’equinozio d’autunno, e sarà proprio Asti ad ospitare la tredicesima tappa con grandi chitarristi nazionali e internazionali, alle ore 21 in piazzale Fabrizio De Andrè.
Sarà una sorta di “palio dei chitarristi” con dodici artisti, così come sono state dodici le serate di Monferrato on stage 2018, in una inedita versione “extra large” ricca di sorprese e con un obiettivo rivolto al sociale.

Ecco gli abbinamenti della serata: Stef Burns (da Los Angeles, chitarrista di Vasco Rossi, Huey Lewis and the News, Alice Cooper) – Baldichieri, Matt Backer (da New Orleans, chitarrista di Elton John, Joe Cocker, Paul Young, Julian Lennon e altri) – Valfenera, Maurizio Solieri (Vasco Rossi, Steve Roger Band) – Aramengo, Giuseppe Scarpato (Edoardo Bennato) – Castagnole Monferrato, Ricky Portera (Lucio Dalla, Stadio) – Tonco, Max Cottafavi (Ligabue) – Callianetto frazione di Castell’Alfero, Luca Colombo (Rai, Ramazzotti, Antonacci, Nek) – Ferrere, Giacomo Castellano (Gianna Nannini, Piero Pelù) – Cocconato, Mario Schilirò (Zucchero) – Roatto, Davide Luca Civaschi “Cesareo” (Elio e le storie tese) – Piea, Andrea Cervetto (New Trolls) – Passerano Marmorito e Federico “Fede” Poggipollini (Ligabue) – Cantarana.
“La più grande notte delle chitarre – Monferrato on stage” vede al timone la band “Custodie cautelari” di Ettore Diliberto con un concerto di circa 3 ore. La band dell’istrionico leader Diliberto, alla chitarra e voce, si esibirà nella sua versione “legacy” con Alex Polifrone alla batteria, Anna Portalupi al basso, Salvatore Bazzarelli alle tastiere e Nicola Denti. A questa formazione si aggiungono i cinque coristi: Francesca De Bonis da Roma, Emy Guerrisi e Max Lo Buono da Genova, Simona Sorbara da Torino, Andrea Paone e Roby Cantafio da Milano.

Il ricavato, al netto delle spese organizzative, sarà devoluto in beneficenza in favore dell’associazione “Autismo che fare” onlus, formata da genitori e professionisti uniti per realizzare attività e servizi a favore del mondo dell’Autismo sul territorio piemontese e nazionale.

I partner dell’iniziativa sono Atl Asti (Agenzia di accoglienza e promozione turistica locale della provincia di Asti), Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Ecomuseo Bma (Basso Monferrato Astigiano), Cocchi, gli sponsor sono Fondazione Piemonte dal Vivo, Fondazione CrAsti (Cassa di Risparmio di Asti), Fondazione Crt, Asp (Asti Servizi Pubblici) con il patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Asti.

Il biglietto, al prezzo di 10 euro, è acquistabile presso l’ATL di Asti (Piazza Alfieri 34) e nei dodici Comuni aderenti oppure dal sito www.astiturismo.it
Acquistando online, vi è un  diritto di prevendita è di  € 1,00. Riceverete sulla casella di posta elettronica indicata la ricevuta da stampare e presentare ai cancelli per poter avere il biglietto d’ingresso.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE ONLINE