lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

Tigliole

13 Km da Asti, 239 m s.l.m.
Abitanti:1705

Paesaggio

Accattivanti scorci paesaggistici si possono ammirare percorrendo i sentieri naturalistici che partono dal concentrico verso le frazioni di San Carlo e Pratomorone.

Storia

Forse Tigliole esisteva già al tempo dell’impero romano. Fu feudo dappri­ma dei signori di Tigliole, che lo tennero dal 1331 alla metà del secolo XV. Nel 1560 il papa Pio IV nominò Emanuele Filiberto vicario pontificio di questo territorio, che restò alla Santa Sede fino al 1741, anno in cui passò definitivamente a far parte dello Stato Sabaudo.

Arte 

Anticamente il paese di Tigliole era costituito da due centri distinti, detti l’uno inferiore, l’altro superiore. Il primo scomparve già nel XIV sec. e di esso rimane la magnifica traccia della chiesa romanica di San Lorenzo, risalente al periodo tra l’XI ed il XII sec, Il secondo corrisponde invece al paese attuale. Il centro del paese era il castello, posto sul colle dove sorge oggi il Municipio e che non a caso i Tigliolesi chiamano ancora oggi “il castello”.

Singolare il Museo l’Arte del Sellaio che illustra arnesi, materiali tecniche dell’arte sellaria in Piemonte.

Enogastronomia

I pregiati allevamenti di bovini di razza piemontese fanno della carne la protagonista della ristorazione locale, a cui si affiancano ricette tipiche della tradizione piemontese. La prima domenica di agosto si svolge la tradizionale Fiera Bovina di razza piemontese denominata “Stelle in stalla”, uno dei più importanti eventi del settore. I vigneti di Tigliole, un tempo più estesi, danno un ‘eccellente Barbera.

www.comune.tigliole.at.it