lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

Tra Valle Belbo e Valtiglione

Dalla stazione ferroviaria di Nizza Monferrato ci si può recare in centro all’ufficio turistico al Foro Boario, dove si possono reperire delle cartine della zona.
Si esce quindi dalla città in direzione Incisa Scapaccino che si raggiunge dopo cinque chilometri di strada pianeggiante e piuttosto trafficata. Si svolta, prima di entrare in paese, a sinistra e si sale a Cortiglione. Appena entrati si svolta a sinistra imboccando la strada Vinchio che attraversa la Riserva naturale della Val Sarmassa; una strada molto bella, in costa, lungo la quale si incontra il “giardino delle aromatiche” che guarda da un lato la Val Tiglione e dall’altro la Valle Belbo. Si arriva a Vinchio sede del Parco Letterario dedicato a Davide Lajolo, che da’ l’opportunità di effettuare percorsi che ripropongono luoghi, storie, personaggi dei suoi libri e anche l’interessante museo a lui dedicato.
Dopo il cimitero di Vinchio, si svolta a sinistra per Noche, altro luogo denso di storie partigiane e qui si svolta a destra verso Castelnuovo Calcea, che si raggiunge mantenendosi sul crinale.
Dalla piazza si svolta a sinistra in direzione Toetto. Subito dopo la frazione non si scende verso la stazione di Agliano, ma si svolta a destra verso regione Dogliano, in via Toetto, per raggiungere la località San Bernardino e quindi Agliano, senza scendere troppo. Si torna poi indietro fino a San Bernardino e si svolta a sinistra. Dopo un centinaio di metri si imbocca la strada a sinistra verso Molizzo.
Si passa sotto la chiesina della Madonna di Molizzo, suggestivo punto panoramico, e scendiamo verso la piana del Tiglione, seguendo a ritroso le indicazioni del percorso cicloturistico VT4.
Arrivati in pianura, prima del ponte sul Tiglione, si svolta a destra in strada Copetto fiancheggiando il corso del Tiglione fino all’ingresso di Mombercelli (km 29).Si svolta a sinistra e subito dopo a destra, prima del ponte sul Tiglione verso Freto; dopo un chilometro si gira a sinistra in direzione Belveglio, che si raggiunge proseguendo in pianura tra campi di mais e filari di pioppi.
Si torna indietro - seguendo ora il percorso VT5 - per due chilometri e si imbocca quindi, a sinistra, la strada Langa. Dopo circa un chilometro inizia il ripido tratto sterrato in salita che si percorre a piedi e che riporta a Vinchio . Si ripercorre il tratto fino a Noche e qui si svolta a sinistra verso Vaglio Serra, che si raggiunge rimanendo in costa e poi si scende senza fatica, percorrendo gli ultimi quattro chilometri che riportano a Nizza.