lingua

  • Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español
  • Русский

titolo

VINCHIO

23 Km da Asti, 269 m s.l.m.
Abitanti :677

Paesaggio

Vinchio sorge su un gruppo di colline tra Langhe e Monferrato ed è sede della Riserva Naturale della Valle Sarmassa che comprende colline e valli con boschi di robinie, castagni, querce, di cui un esemplare secolare, detto “La Ru”, è il monumento naturale della Riserva.  Alcuni itinerari permettono di scoprire questo “mare di colline” a piedi o in mountain bike.

Storia

Di origini molto antiche, secondo la tradizione Vinchio fu teatro della battaglia in cui, nel 935, il futuro Marchese del Monferrato Aleramo sconfisse i Saraceni scacciandoli per sempre dalle sue terre. La vicenda viene rievocata ogni anno in maggio. Il borgo era dominato da un possente castello d'origine medievale, demolito nell'Ottocento.

Arte

Da segnalare la Confraternita della SS. Trinità oggi sede di eventi culturali e la barocca chiesa parrocchiale di San Marco e San Vincenzo . Vinchio ha dato i natali a Davide Lajolo, scrittore e uomo politico. Il Museo multimediale “Vinchio è il mio nido” è dedicato alla sua figura e itinerari letterari permettono di scoprire i luoghi per lui più significativi. Lungo uno di questi percorsi è stato realizzato Il Museo contadino di civiltà rurale.   La Casa delle memoria è un moderno allestimento sulla Resistenza e la deportazione in rapporto a questi territori.

Enogastronomia

Vi si producono grandi vini, soprattutto la Barbera d'Asti. Degno di nota è l'Asparago Saraceno a cui è dedicata la Sagra la prima domenica di maggio.

www.comune.vinchio.at.it 
www.parchiastigiani.it
www.casamemoriavinchio.it
www.davidelajolo.it